Bar

All’ingresso, sulla parete di destra, si trovano foto storiche che hanno come protagonista il calcio, i suoi campioni e le loro vittorie. Dalla foto di Sandro Mazzola bambino che si fa allacciare le scarpe da suo padre a immagini del calcio fiorentino e ancora dell’Italia campione del mondo nel 1934 e nel 2006. Sotto il bancone del bar è rappresentato in calco il goal di Fabio Grosso che ha reso l’Italia campione nel 2006.

Bar

All’ingresso, sulla parete di destra, si trovano foto storiche che hanno come protagonista il calcio, i suoi campioni e le loro vittorie. Dalla foto di Sandro Mazzola bambino che si fa allacciare le scarpe da suo padre a immagini del calcio fiorentino e ancora dell’Italia campione del mondo nel 1934 e nel 2006. Sotto il bancone del bar è rappresentato in calco il goal di Fabio Grosso che ha reso l’Italia campione nel 2006.

Sala Prato

Nella sala prato viene trasmesso il buono del calcio. La luce che filtra dal lucernaio e la presenza del calcio balilla rendono l’ambiente più urbano e riportano al concetto di popolarità del calcio, giocato ovunque e da tutti.

Sala Prato

Nella sala prato viene trasmesso il buono del calcio. La luce che filtra dal lucernaio e la presenza del calcio balilla rendono l’ambiente più urbano e riportano al concetto di popolarità del calcio, giocato ovunque e da tutti.

Sala delle Glorie

L’ultima sala è chiamata delle glorie in quanto vengono ricordati e rappresentati in parallelo i momenti più importanti della storia mondiale e calcistica, dal 1930, con l’avvento del fascismo, al 1989, anno della caduta del muro di Berlino. Inoltre sono esposte le coppe, le scarpe e le magliette dei bomber del calcio italiano e non come Del Piero, Baggio, Totti, Battistuta, Zidane, Ronaldo e molti altri.